ALCUNI BLOGS del CDD

mercoledì 19 giugno 2013

cara Boccassini, quello contro Berlusconi era un processo da signorine (appunto). Te la senti di fare ora questo contro i demoni?


DAL BLOG DI GINO ALFONSO MARRA  

Marra a Boccassini: Ferraro denunzia i PM Giovanni Ferrara, Agnello Rossi, Stefano Pesci e altri in relazione ai delitti massonico\pedofilo\satanici alla Cecchignola.

A Ilda Boccassini circa la denunzia del dr. Paolo Ferraro al dr. Giuseppe Quattrocchi, Procuratore Capo di Firenze, contro i PM Giovanni Ferrara, Agnello Rossi, Stefano Pesci e numerosi altri per correità nei fatti massonico\pedofilo\satanici alla Cecchignola.

Necessità che la magistratura aiuti gli avvocati a fermare il colpo di Stato in atto attraverso le leggi illegittime, ovvero ci aiuti a far abrogare le norme per il ‘filtro’ all’appello e al ricorso per cassazione, per l’eliminazione della legge Pinto e il non pagamento dei relativi decreti, la re-introduzione dell’obbligatorietà della mediazione, nonché ad impedire le norme che stanno per promulgare per fermare le cause contro le banche.
Ti scrivo, cara Boccassini, perché sei donna, il magistrato donna più rappresentativo d’Italia, sicché ho bisogno del tuo aiuto per sconfiggere il vero male che, come spiego ne Il labirinto femminile, è maschio.
Ti scrivo cioè perché so che sei aliena da questi demoni, tant’è che ti hanno ingannata sia facendoti credere che fosse importante fermare Berlusconi, sia che riuscirci dipendesse da te.
Sì perché in realtà lo hanno sempre usato come diversivo – come fanno con tutto e tutti, compreso Grillo – e hanno sempre dosato loro, con tempismo e gradualità, le condizioni per cui tu potessi o no attaccarlo o farlo condannare.
Berlusconi che anche lui è solo una comparsa del folle ‘film’ del dominio del mondo che gli ‘Illuminati’, questi mentecatti, credono di star girando; senza capire che sono a loro volta dei pupazzi nelle mani delle dinastie bancarie.
Diffusissima demoniacità che non è frutto di un peggioramento dei vertici del potere (le predette dinastie bancarie), ma di una degenerazione della democrazia.
Le persone non hanno cioè mai avuto tanto potere e tanta libertà, ed ecco così che sta traboccando dalle coscienze il lerciume accumulatovisi nei millenni.
Un lerciume democratico, di maggioranza, ‘onesto’ (moralistico), trasversale alla società.
Uno schifo planetario in cui ciascuno ha manifestato la sua abiezione come ha potuto, con il risultato che quelli che hanno potuto di più hanno fatto peggio, come i magistrati.
Perché se da un lato ho sempre attaccato la magistratura solo per stimolarla, dall’altro nulla di quanto è accaduto e sta accadendo sarebbe mai potuto accadere se il potere economico non fosse riuscito a quadagnare la sua collusione, facendo in modo che essa fingesse solo di controllarlo e gli consentisse di realizzare, usando gli omini di pasta frolla detti statisti, politici e giornalisti, il colpo di Stato strisciante attraverso le leggi illegittime, a partire da quelle per neutralizzare la giustizia affinché non infastidisca le banche e i potentati economici.
Leggi come quella con la quale hanno posto il filtro agli appelli e ai ricorsi per Cassazione; hanno eliminato di fatto la legge Pinto e bloccato il pagamento dei relativi decreti; stanno introducendo nuovamente l’obbligatorietà della mediazione .. quasi che questa volta abbiano avuto garanzie che la Corte Costituzionale non li disturberà..
Sì, cara Boccassini, perché ormai non ci sono più dubbi che la cosca massonico\deviata e persino satanico\pedofila che si sta appropriando del mondo ha neutralizzato la giustizia anche europea, oltre che italiana, ovvero anche la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (CEDU) e la Corte di Giustizia del Lussemburgo, paese ospizio dei riciclatori del signoraggio.
CEDU che non è mai stata un modello di buona giustizia (vedi da marra.it: Circa il fatto che la CEDU è una tigre di Carta, del 28.11.1997, e Deficit di europeità della CEDU, dell’11.1.2005).
CEDU che, dopo uno sforzo terribile al quale – credo anche altri, ma io di sicuro – mi sono dedicato dal 1990, aveva in qualche modo raggiunto il ruolo di ‘controllore’ delle giustizie nazionali, ma che si è poi recentemente rimangiata tutti gli orientamenti positivi.
Cambi di orientamento dettati dalle lobby bancarie, perché sono serviti a preparare il terreno per l’eliminazione di fatto della legge Pinto e il mancato pagamento dei decreti già pronunziati ai sensi della stessa, che – se ci fosse stato il rimedio strasburghese – non sarebbero stati possibili.. Così come non sarebbero stati possibili senza la vostra compiacenza tanto più grave quanto più inconscia.
Compiacenza che ora deve cessare, perché bisogna costringere questi scellerati a ripristinare le norme che hanno eliminato, e la magistratura deve smettere di essere lo strumento attraverso il quale, ad esempio, si è fatto credere all’Italia che l’anatocismo è stato abolito, laddove è stato introdotto di nuovo dal 2000, con l’avallo della Corte Costituzionale, che ne ha imposto la ‘legittimità’ quando sia praticato all’attivo e al passivo.
Corte Costituzionale e giurisprudenza sia di legittimità che di merito che – con una sfrontatezza e una pervicacia tali da giustificare qualunque sospetto – fingono cioè di non capire che un simile ‘pareggiamento’ in presenza di tassi attivi da prefisso telefonico e un tasso passivo medio del 13,80% negli ultimi dieci anni, configura formalmente gli estremi della truffa legislativa e giudiziaria.
Già! Truffa giudiziaria, oltre che legislativa, perché, su 100.000 euro, l’anatocismo attivo, in 10 anni, rende al correntista 400 euro in più, mentre quello passivo rende alla banca 240.000 euro in più.
Responsabilità che ora emergeranno dato che questi ‘Illuminati’ idioti hanno perso in ogni caso poiché il vero nemico della loro fraudolenza è l’involuzione climatica, sicché, se non finisce subito l’era dello strategismo e inizia quella dell’intelligenza e di tutte le altre cose che descrivo ne Il labirinto femminile e gli altri miei libri, che ora ti invio, finisce il mondo.
E non tra cent’anni, perché ogni giorno che viene è sempre più diverso da quello di pari data dell’anno prima e, di questo passo, da un anno all’altro assisteremo a cose sempre più ardue da reggere, e che è assurdo non cercare di arginare solo per salvaguardare un’economia che in ogni caso sta per morire.
Perché la ragione della crisi è che non si riesce più a vendere, e quando si vende non si riesce più a guadagnare, sicché tra poco faranno tutto la Cina, l’India eccetera, ma senza guadagnarci nulla, giacché la concorrenza interna consumerà i margini, e quindi le ricette di questi babbei sono inutili, e occorre, come sapete, perché lo sapete, né più e né meno che il cambiamento culturale che ho descritto io nei miei libri.
Governi di cretini e criminali, quasi tutti membri del circolo criminale e occulto bilderberg, della massoneria deviata, o persino pedofilo\satanica, i quali però – eccoci al punto – sono lì solo perché voi vi siete assunti la responsabilità di non arrestarli.
Una ‘cecità’ verso i veri crimini del regime frutto del fatto che ormai a stare bene siete rimasti solo voi, e questo vi rende ‘comprensivi’.
Vi è però sfuggito che ‘passarsela bene’ è tipico di chiunque abbia il potere di giudicare gli altri, sicché la magistratura potrebbe ‘passarsela bene’ anche senza dover cedere la sua dignità.
Ci sono inoltre limiti oltre i quali non si può andare non importa quanto possa convenire!
La magistratura non può cioè accettare che il suo ‘star bene’ sia ancorato a una collusione culturale di fondo intorno ai ‘principi’ di un grumo deviato per accedere al quale si deve passare attraverso i rituali iniziatici di quel satanismo e pedofilia essenza della massonicità.
‘Illuminatismo’ (un aspirare conscio o inconscio ad essere ‘Illuminati’) del quale è pervasa la magistratura nel suo complesso, che è così divenuta implicitamente e inconsciamente (e talora consciamente) o consenziente o inerte al satanismo e alla pedofilia delle sue frange.
Un ‘assetto’ che coinvolge anche voi nell’imminente fallimento di questi animali salvo non vi defiliate schierandovi contro ciò che essi sono chiamati a difendere: le banche e la legislazione illegittima che i criminali bilderberghini che si susseguono al governo stanno promulgando.
Previsioni le mie che, come forse sai anche tu, si sono sempre avverate salvo che per i tempi, che sono stati sempre ottimistici perché il pessimismo avrebbe implicato una sfiducia in voi che non ho mai accettato di avere.
Un ottimismo che oggi, venendo alla denunzia di Paolo Ferraro, mi prende ancor più perché dovreste ormai essere pazzi per non fare quel che vi chiedo.
E per chiarire riporto parte del volantino sulla massoneria pedofilo satanica alla caserma Garibaldi di Caserta. Scrivo infatti lì:
«Eventi apocalittici – anziché le meraviglie che la tecnologia avrebbe potuto infine donare – hanno caratterizzato negli ultimi tre secoli l’umana vicenda a causa dei misfatti di una rete massonica planetaria sempre più criminale e con sempre più estese frange pedofilo-sataniche.
Pedofilia che serve per compromettere, e satanismo che è l’essenza del ‘gadu’, il dio di incultura, presunzione e occultezza, dei massoni.
Incultura, perché la massonicità è frutto di un’accozzaglia di ‘scienze’ esoteriche, magiche, teosofiche, cabalistiche, astrologiche e simili.
Presunzione, perché la sua essenza è in una gnosi (rivelazione, illuminazione) non aperta a tutti, come la gnosi cattolica, ma, ridicolmente, ai soli ‘iscritti’.
Una gnosi così speciale da trasformare dei tali asini in ‘Illuminati’, perché sarebbe superiore alla gnosi dei ‘banali’ (i comuni cattolici).
‘Banali’ che, da ultimo, gli ‘Illuminati’, non potendo certo convertirli alla loro irraggiungibile elevatezza, possono solo voler eliminare (tra cattolici e non, troppi ‘banali’ sul pianeta) con l’ausilio del loro dio opposto: satana.
Occultezza, perché sono da sempre cose da non potersi nemmeno dire.
Illuminati’ che, da quando esistono (diciamo dal 1723), sono sempre stati usati, comprati e venduti, dai Rothschild e dai Rockefeller, nei loro strategismi signoraggistici, per promuovere, infiltrare, corrompere e dirottare di tutto: la rivoluzione francese, russa, cinese, cubana, il risorgimento italiano, l’unità d’Italia, e tutto quant’altro; ogni moto o evento in ogni continente; le guerre di indipendenza, quelle mondiali e la politica odierna.
Perché — compresi Che Guevara, Castro, Gandhi, e quelli che lo sono stati o lo sono occultamente, come il subdolo filo-bilderberghino rotto a tutto Napolitano, o i Beatles, apici della ‘cultura’ massonico-canora delle droghe per fini di distruzione di massa — sono stati o sono massoni quasi tutti: Robespierre, Napoleone, Marx, Lenin, Stalin, Cavour, Mazzini, Garibaldi, Einstein, Freud, Roosevelt, Churchill, Allende, Spinelli, Gorbaciov, Obama, l’ONU e l’UE. E persino Mussolini, che odiava la massoneria, ne fu sempre circondato. Fino a Mameli, che ci fa cantare «Fratelli d’Italia..» in onore, non degli italiani, ma dei suoi «Fratelli» massoni.
Massoneria oggi che descrivo anche, su signoraggio.it, nei due documenti in difesa del pm Paolo Ferraro sulla massoneria pedofilo\satanica alla Cecchignola e nella magistratura, e in quello circa il pm Fabio De Cristofaro a proposito della ‘immunità’ di cui gode il criminale Federico De Vincenzo.
Una massoneria sempre tanto altisonante ed entusiastica negli ‘Illuminati’ toni, quanto avida, abietta e doppia nei fatti.
Una massoneria in cui il potere bancario, in realtà indifferente a ideologie e religioni, ha sempre intruppato di tutto, strutturandola oggi come un’unica cosca planetaria.
Un’unica cosca planetaria ‘moralmente’ supportata dall’intera magistratura, burocrazia, politica, esercito, polizia, media e imprenditoria bancaria e non, nonché materialmente diretta da falangi criminali composte da moltissimi di costoro.
Una rete di idioti o criminali che dominano il mondo con la paura e il ricatto, di cui sapevo, ma che ho decifrato realmente solo ora che mi ci sono finalmente imbattuto come avvocato di Ferraro.
Ferraro che, andato a vivere nella Cecchignola, nell’appartamento di una donna ‘mandatagli’ per coinvolgerlo, si accorse di certe strane cose, per cui installò un registratore e scoprì che, uscito lui, entravano in casa uomini, donne e bambini, e si davano ai riti pedofilo\satanici appunto risultati dalle registrazioni, in una delle quali indica si sentano i suoni dell’uccisione di un bambino Zingaro (paoloferrarocdd.blogspot.com). Denunzie che vogliono neutralizzare dichiarandolo pazzo senza che lo sia».
Ebbene, l’elemento di novità è che il 12.6.2013 Paolo Ferraro si è messo in macchina ed è andato dal Procuratore di Firenze, Giuseppe Quattrocchi, a presentargli una denunzia in cui, tra l’altro, anche in relazione al fatti della Cecchignola, scrive:
– «.. Al gruppo associato concorrono ab externis od in concorso interno con la associazione o con associazione sovraordinata, sulla scorta delle prove dirette fornite e delle indicazioni testimoniali correlate, in prima battuta, i magistrati Ferrara Giovanni, Agnello Rossi, Stefano Pesci, gli psichiatri Luigi Cancrini, e Stefano Ferracuti, l’avv. Petrucci Luca..».
– «.. una tra le più gravi coperture fu realizzata “tombando” alcuni fascicoli e la denuncia memoriale da me depositata il 7 marzo 2011 a Perugia, e ciò ovviamente radica la richiesta di indagini e giustizia dinanzi a lei per competenza funzionale, essendo coinvolta la Procura di Perugia ed il procuratore dott. Fumu in fatti di rilievo penale a loro volta..».
– «.. I legami tra la cordata (estesa ai magistrati satellite del gruppo operanti nella Procura il cui elenco oralmente darò, se sentito) e ascendenti politici e di organizzazione ex art 416 bis CP, sovraordinata alla associazione riferibile al gruppo della Cecchignola, emergono dalla attenta e verificata lettura e degli elementi da me indicati e suscettibili di agevole approfondimento, previa testimonianza diretta del sottoscritto..».
Brani tratti dalla denunzia articolatissima e piena di nomi che Ferraro ha corredato di una gran mole di materiale probatorio.
Cose tutte da accertare con la sentenza definitiva, ma che devono meritare l’onore delle indagini ai fini dell’eventuale processo, altrimenti non si capirebbe cosa mai bisogna fare in questo paese per far scattare un’indagine contro dei magistrati, laddove contro chiunque altro scattano come niente.
Quanto a te, cara Boccassini, quello che ti chiedo è di dedicarti agli accertamenti in relazione alla massoneria deviata ed eventualmente pedofilo satanico negli uffici giudiziari di Milano che, vedrai, ti porterà molto lontano, fino cioè a quel vero potere che ha deciso come e quando hai potuto fare quello che hai fatto contro Berlusconi, perché due sono le cose sicure in questa faccenda.
Una è che deve esserci per forza qualche motivo per il quale bisogna che Ferraro venga dichiarato pazzo nonostante sia talmente sano di mente da non essere impazzito neanche dopo il trattamento che gli hanno riservato.
L’altra è che se questi ‘gentiluomini’ (le ‘gentildonne’ sono di solito solo oggetto, non soggetto, della massonicità, come del satanismo pedofilo o parafiliaco) prosperano alla Cecchignola e nella procura di Roma, è perché prosperano ovunque, a partire dal governo, perché io sono abbastanza avvocato e tu abbastanza giudice per sapere che solo così può spiegarsi che sia ora divenuta ‘normale’ una lacerazione della democrazia e un tale crimine come quello di farsi eleggere presidente del consiglio in una riunione occulta di un circolo criminale come il bilderberg.
Insomma, cara Boccassini, quello contro Berlusconi era un processo da signorine (appunto).
Te la senti di fare ora questo contro i demoni?
18.6.2013
Alfonso Luigi Marra


SCOOP  


 

 

 



CANALE VIMEO CDD

Nessun commento:

Posta un commento